Congedo

Quando il giorno della partenza si avvicina ripensi a tutte le cose che avevi detto avresti fatto prima di andartene. E così ti accorgi che ti manca la visita al museo d’arte contemporanea, la birra al Café du Lys, il concerto jazz al conservatorio di Pâquis. Osservi gli alberi del viale, il solito, con sguardo nostalgico. Ti soffermi su ogni foglia, i fiori di questa stagione e, in silenzio, ti congedi.

Passeggiando per le strade che conosci a memoria ti spingi dietro l’angolo per vedere cosa c’è: sai che non puoi rimandare. Poi cominci l’elenco delle persone e luoghi che vuoi salutare pensando “È l’ultima volta”. Leggere in riva al lago, fare la spesa al mercato, cenare a Le Calamar, fare colazione alla Galérie, cantare “La collina dei ciliegi”  e “Garota de Ipanema”. Per l’ultima volta.

Il ritorno – inutile prendersi in giro – è incerto e sarà differente.

Arianna

Questo articolo è stato pubblicato in viaggio e contrassegnato come , , , da arikita . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su arikita

Che ci faccio qui, su questo pianeta? Di preciso non lo so. Me lo chiedo spesso, però. Per ora sono arrivata alla conclusione che sia per contribuire a rendere la realtà interna (me stessa) ed esterna (il mondo in cui vivo) un posto più accogliente per tutti. Per sentire mie le battaglie combattute in nome dell’uguaglianza, della libertà, della giustizia. Per esercitare la compassione e provare a comprendere.

4 pensieri su “Congedo

  1. Quando arriva la partenza, o il ritorno, direi che si entra in un momento enormemente ricco a livello di emozioni e pensieri. E comunque, qualsiasi cosa si faccia, arriva sempre troppo presto, sia che si parta, sia che si ritorni, e non siamo mai preparati ad affrontarlo. Sempre scendono le lacrime…

  2. Verissimo. Anche se conosci la data in anticipo, non riesci mai a prepararti adeguatamente, vieni sempre colto “di sorpresa”…
    Ma il dispiacere del distacco, da un certo punto di vista, è positivo, perché significa che hai creato dei legami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...