Sei persone in cerca di autore, scena terza

Sei lo aveva riconosciuto, quel maledetto sbruffone. Qualche sera prima aveva ceduto al fascino del bello e dannato che sprigionava. Aveva vinto la scommessa, un giro di superalcolici al Mozart – ci stava giusto andando, accompagnata dal fido fedele, dal canto suo terrorizzato dalla performance di quel tipo. Le parve di vedersi da fuori, con il dito puntato mentre ripeteva, gridando isterica: «Tu! Tu!». Di certo lui non aveva bisogno che qualcuno gli ricordasse di esistere, il suo ego era sproporzionato – più volte Sei pensò che un fisico siffatto servisse a contenere le smanie di protagonismo di quel terrone. Si scoprì furiosa, e rientrata nel suo corpo si diresse, il cane in braccio, verso quel tavolo. Gliene avrebbe dette quattro, mentre il mondo intorno guardava, più indifferente che interessato, una scena che pareva ricalcare un western, aspettandosi da un momento all’altro un duello cui assistere, per il gusto del conflitto in diretta. Che strana esibizione, questa di oggi, pensò Sei, sempre più prossima alla meta (il piccolo canino aveva già ricominciato ad abbaiare, galvanizzato dall’aura vendicativa della padroncina): quella faccia rossa, quella espressione di dolore. Poi capì, o pensò di capire: si stava burlando di lei, dell’altra notte, con gli amici. Uscì di nuovo dal suo corpo e si vide, piegata sul tavolo di birre e salatini, urlare: «Mi devi un paio di mutandine!», ma ci mise un po’ a rendersi conto che lo svenimento di Renzo non aveva niente a che vedere con tutto ciò.

(sigue…)

Gianmarco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...