Teoria dell’atto poetico

“Ripensando più volte a quella scena carica di tensione che aveva lasciato in me un ricordo incancellabile, mi resi conto che ogni atto straordinario abbatte i muri della ragione. Distrugge la scala dei valori e costringe lo spettatore a giudicare da solo. Agisce come uno specchio: ciascuno ci vede i propri limiti. Eppure questi limiti, manifestandosi, possono suscitare una improvvisa presa di coscienza.”

Jodorowsky – La danza della realtà

All’artista spetta il compito di creare quell’atto capace di superare l’ordinario; spetta il compito di fare ciò consapevolmente, nel desiderio che ogni singolo si specchi nelle acque della propria coscienza e lì cerchi la propria immagine…riflessa.

Giulio

8 pensieri su “Teoria dell’atto poetico

  1. questa è l’essenza della creatività, presente in una condizione temporale, che si blocca all’atto stesso, e come è ben chiaro dalle tue parole, è riflesso di ciò che è la condizione stessa temporale presente del lettore.

  2. Il tuo nick è composto da due delle parole più importanti…ti auguro buona fortuna sia per la prima, che per la seconda. Come ho scritto a mukele nel post precedente desidererei inserire il link al tuo blog nel blogroll, in questo modo posso passare più frequentemente e noi come Aironi estendere la nostra rete di contatti…poetici!

    Grazie per l’intervento, io mi sono reso conto da poco del reale potere della poesia, lo sto scoprendo poco a poco…poco prima di metterlo in atto 😛

    A presto, G.

  3. ti ringrazio. Io non sono molto esperto di Internet, però penso d’aver capito. Essendo il mio blog nato da appena una settimana, non mi sono ancora mosso molto in quello che è l’aspetto html e tecnologico stesso. Nonostante ciò ricevo almeno cento visite al giorno, la cosa mi fa estremamente piacere.
    Ti riferisci al blogroll?
    Comunque certo, infatti avevo intenzione di metterlo anch’io. Appena ne comprendo il funzionamento. Non ti scrivo il link del blog, tanto basta cliccare su link. A presto.

    • Yes esattamente al blogroll…se fosse possibile, se hai anche qualche intervento che vuoi inserire qui, sei il benvenuto come sto scrivendo ai nuovi arrivati di questi giorni. L’idea di questo blog collettivo è proprio quello di raccogliere ed unire le forze…!

      A presto, G.

  4. il blogroll, ieri ho provato ad inserirlo come widget, non sono stato capace di inserire link. Internet per me è una mezza maledizione. Sono incapace.
    Per quanto riguarda l’articolo, mi farebbe molto piacere.
    Dato che per ora nel mio blog, oltre le mie poesie, sto lavorando solo ad una piccola raccolta di letture personali di grandi autori, mi piacerebbe scrivere qui magari qualche riflessione.
    Se e quando sarà pronta devo inviarla a qualche mail? Comunque la mia è santana90@hotmail.it
    Saluti.

  5. Condivido e sottoscrivo la conclusione di Giulio sul “dovere” di ogni artista. Ciò che mi lascia interdetto è che lo si voglia ottenere con mezzi ormai antiquati e stra-abusati. Credo che questi ultimi abbiano fatto da tempo il loro tempo. Cambiare rotta credo sia doveroso, non procastinabile e urgente. Credo che sia finalmente giunto il momento di spogliarsi di vecchi abiti unti, di ritornare a imparare da capo un nuovo modo di esprimersi.
    Pena l’essere relegati ad un angolino, inascoltati e -per giunta- presi anche per fessi.

  6. Siete pregati di prendere visione del mio post “le poesie coi pulsanti”. Non indico una soluzione ma una possibile chance al cmabiamento. Qualunque critica o adesione e ben accetta. Si tratta di prendere atto della situazione e di essere favorevoli all’apertura di una seria discussione. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...