Pontelandolfo la campana suona per te

Una canzone che avevo sentito per una sola volta diversi anni fa, in un live su un vhs, ritrovata per caso su YouTube. Una di quelle canzoni che si infilano fra le maglie della mia razionalità e arrivano a toccare il nocciolo più emotivo. Non so perchè una serie di note e le parole sopra riescano a scatenare improvvisamente delle emozioni così intense. Credo che mi sia capitato la prima volta con “Farewell, non pensarci e perdonami se ti ho portato via un poco d’estate…” di Francesco Guccini, mi si inumidiscono gli occhi ogni volta che sento l’attacco di quella strofa. Ma le dolorose storie passate sono patrimonio della vita di tutti, è facile pensare che non sia la canzone in sè ma il ricordo personale che ci si abbina a muovere i sentimenti. Però poi qualche anno fa mi ritrovavo a lacrimare ascoltando “Il Carmelo di Echt” di Battiato e riflettendoci non era la storia in sè, comunque tragica, a commuovermi così impetuosamente ma proprio la musica. E infine stamattina vengo sollevato da “Pontelandolfo la campana suona per te, per tutta la tua gente, per i vivi e gli ammazzati, per le donne ed i soldati, per l’Italia e per il re” e qualcosa nella mia pancia viene sballottato come i bauli che si trasportavano nelle navi durante una tempesta. Non mi sono mai interessato del Risorgimento, parliamo di brigantaggio, di un massacro di soldati piemontesi e una successiva rappresaglia brutale come ce ne sono state tante nel corso della storia… questa non è una commozione di tipo razionale, non è un ragionamento, è qualcosa di incomprensibile legato a quel crescere della musica, a quei colpi di campana che mi esplodono in testa sempre più forti ogni volta che la ascolto. Il perchè questo succeda è per me un mistero.

Niccolò

3 pensieri riguardo “Pontelandolfo la campana suona per te

  1. Sono contento che ti sia piaciuta, capita spesso che quello che fa impazzire uno lasci completamente indifferente un altro (la chiamerò “Legge del problema di ascoltare in due lo stesso cd in automobile”).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...