Mordi, tu, mastino.

Mordi tu mastino ancora la colonna
del tempio, combatti i mulini a vento,
e ti disperi perchè con le tue mani non
riesci a trattenere lo scorrere del fiume.

Ancora non sei stato picchiato abbastanza
piccolo cane randagio, per dischiudere
i tuoi denti da quel pezzo di legno
che osso non è, ne appartiene al tuo padrone.

Giacomo

Annunci

3 thoughts on “Mordi, tu, mastino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...