L’Ego

L’Ego è dentro di me.

L’Ego è con me.

L’Ego è il mio fantasma, l’ombra dei miei passi.

L’Ego è sempre nel giusto.

L’Ego ha sempre ragione.

L’Ego non è Dio ma parla come un dio.

L’Ego è pure bastardo, ma non lo sa, per questo non ha colpa.

Io non sono il mio Ego, ma lui vi dirà di essere me, e forse ha ragione, quindi fate come me, diffidate di me.

L’Ego cerca di autodistruggersi per poi compiacersi di essere stato così saggiamente acuto senonché coraggioso per averci provato.

L’Ego è l’Ego, e se vi dico che lo sto combattendo, o che ho capito chi è, non ve lo dico io, ma ve lo dice lui.

Io non sono l’Ego ma l’Ego è certamente me, o meglio, io non sono solo il mio Ego, ma lui è solo se stesso.

L’Ego è diventato il mio soggetto preferito. Mi diverto ad osservarlo. Mi compiaccio di riuscirci. Poi mi rattristo enormemente: forse è solo lui, ancora, che si diverte ad auto-osservarsi da solo. E io dove sono finito?

Giacomo

Annunci

6 thoughts on “L’Ego

  1. L’ego… IO DICO CHE… ;oP

    non va considerato più di tanto….

    perchè in effetti pre-occuparsi è attività pura dell’ego.

    IO DICO CHE….. ihihih…

    vada coltivato il SENTIRE, il muoversi verso la Parte sensibile di noi…
    a volte sarà un pò contaminata dall’ego, ma va beh…
    l’importante credo sia ricercare l’armonia con CHI ci è vicino, con la SITUAZIONE, con l’ENERGIA che ci attraversa in quel momento e con la nostra MENTE.

    Quindi più che proiettarsi verso il NON EGO,
    credo sia più “utile” per l’anima…. (e non per l’ego!!)
    proiettarsi verso un PRINCIPIO DI ARMONIA, vero un SENTIRE, verso uno SCORRERE…… verso un “SI” e non verso un “NON”….

    anche aver paura che sia l’ego ad agire… è ego.

    l’ego.. tende a trattenere, a chiudere, a definire, a creare schemi, a vedere LIMITATAMENTE a ciò che vuol vedere(in essenza, quindi, è orbo ;PP)…

    l’anima è più simile ad un soffio o ad un fiume, a un temporale, o ad un mare…
    e ciò ce davvero la contraddistingue….. è il SENTIRE.

    SENTO, quindi faccio. (mi ricorda qualcosa…. ahaha)

    E se non sento nulla? Benedetto il momento che me ne rendo conto… e che FACCIO “qualcosa” per sviluppare la sensibilità…

    Il cuore dell’anima, sente.. la mente dell’anima, intuisce…

    Raji

  2. povero EGO
    poverino così maltrattato… quante parole e arrovellamenti spesi per descrine la forma
    disprezzo e adulazione
    ma servirà forse a qualcosa ?
    che sia uno strumento ?
    che se ben utilizzato ci consente… ad esempio…
    di fare un blog !?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...