Panne

Dune (P. Congia)

Il motore gli rimase in panne
una notte
che settembre punteggiava in viola
i monti
in una strada bianca, persa
tra le sabbie.

Ed un silenzio enorme gli investì
le orecchie.
I grilli guardavano con calma
nascosti
la sua rabbia.

Prese imprecando ad armeggiare
qualcosa
dentro il cofano la polvere
quieta s’era già posata
– Chissà un meccanico, qualcuno
qui vicino…-
Bestemmiando calciò una pietra
oltre il dosso
della cunetta, fra i cespugli.

I grilli
impaurirono un istante
ma come non potendo a lungo
il respiro
trattenuto stare ripresero a frinire
forte
che l’erba scricchiolò. Lontano
il mare
s’intuiva appena
dietro ombre di giunchi solitari.

Fermo.
Aspettava qualcuno che passasse.

Annunci

One thought on “Panne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...