sentirmi ancora, vero

mi arrampico sul mondo
seguendo la principale
il debole si vergogni
qui si cibano le iene.

così iena colmo il vuoto
con quello che trovo,
carcasse, voragine nell’essere
il bisogno di sentirmi amato,
di sentirmi ancora, vero,
debole fragile uomo.

Giacomo

dipinto di Jean Metzinger 1913

Annunci

2 thoughts on “sentirmi ancora, vero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...