Chi è artefice di chi

Faber est suae quisque fortunae. Però anche il contrario, in fondo.
Ché a volte il destino ti capita e basta. Il destino ti plasma come non ti avrebbe plasmato un altro, un destino diverso. E poi hai voglia a raddrizzare, ricucire, rattoppare.

Per molte cose, semplicemente, è andata così.

Arianna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...