Che tutto, rugiada

Il rosso mi si sfa in petto
quando fuoco mi rivolgo
l’anima in chiaroluce
la parte di Dio che esiste in me.

Dolce tuono che svetta
codesta melancolia stravolta
tu fai del rombo la vita
la luce che tocca e che parla a te.

Mi sveglio adesso, vermiglio
d’incenso sulla nave maestra,
che si possa la parola,
che tutto, rugiada, m’emoziona.

Giacomo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...