in punta di piedi

Una piccola riflessione, mi è stata stimolata da un video che ha postato ieri solounoscoglio. La sua è una segnalazione semplice ma preziosa, perché racconta di una realtà, quella degli ospedali psichiatrici giudiziari, che purtroppo non ha voce. Il trailer è stato inoltrato in rete da molti dei blogger che seguo; segnalo in particolare l’accurata analisi dell’esistente legislativo nel serbatoio di pensieri occasionali di wishakamax.

Ecco, riflettevo sull’ennesima riprova del potere mediatico delle immagini. Mi chiedo se un racconto, per quanto drammatico o puntuale, della medesima realtà avrebbe avuto altrettanto impatto sulla sensibilità collettiva.
E poi pensavo al tempo che ho passato all’interno delle strutture psichiatriche e di quelle carcerarie. Luoghi – anzi, forse sarebbe meglio dire non-luoghi – nei quali entri in punta di piedi: ascoltando, osservando, tastando delicatamente, prima di tutto. Se oggi, a distanza di tempo, dovessi dire ciò che mi è rimasto più impresso di quel tempo di vita, la memoria emotiva ricostruirebbe innanzitutto non immagini, ma odori: quell’inconfondibile misto di urina e farmaco; l’odore acre del disinfettante passato su superfici nelle quali la polvere è stata incistata dal tempo; l’odore persistente di umidità sui vestiti indossati da più giorni. E poi, dopo gli odori, il senso dei suoni: colmi rimbombi di cacofonie prevalentemente metalliche (voci incluse) a riempire enormi spazi vuoti.
Solo alla fine arriverebbero le immagini, quelle a cui di norma spetta il compito ingrato della divulgazione: quel qualcosa che, purtroppo o per fortuna non saprei davvero dire, difficilmente riescono a fare in punta di piedi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...