Di uno strano viaggiatore

Hotel del Disinganno

midnightmeattrain-1

Mi porto dietro una valigia di cartone.
Dentro, un mare ormai lontano
pianure gialle di polvere e di grano
qualche profumo di gonne femminili
e pochi spiccioli di vita risparmiata.
 
E ovunque vada
mi ingombrano gli sguardi
di me stesso che mi guarda
dietro gli specchi del trascorso.
 
Noioso attore di provincia
privo di uno straccio di contratto
potete vedermi
in qualche stazioncina abbandonata
arrancare fra i gradini
ormai troppo ripidi di un treno
.

View original post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...