La Serrelide – Canto X: Il brigadiere Serreli parte per la caccia

Hotel del Disinganno

Immagine

Ma come figlia di luce brillò Aurora dita rosate, allora acqua versò nella vescicca all’accorto Serreli acchè si svegliasse e pronto fosse all’opra del giorno. Ed egli si alzò dal letto brunito e, ringraziando gli dei dell’Olimpo, verso l’oscuro cesso egli andava, a sollevare lo stimolo e fiotto gagliardo versar nella tazza, opra di astuto artigiano, che nel fuoco cocette ceramiche bianche e igienica forma gli die’ ad accogliere stronzi d’umani.

E a duplice scopo prese , astutamente l’accorto Serreli, foglio di quotidiano locale. E assiso al trono, con cuore dolente, dipanava il volere del Fato e mirava le grandi cose del Mondo, gioioso spettacolo agli dei, prima che le interiora vuotasse.

E come l’otre interno ebbe leggero verso il ben provvisto tinello si volse a preparare bevanda che rincuorasse le trippe che giornata tremenda gli apprestava la Parca.

Forti tronchi di ritorto ginepro confitti nei muri di pietra avea…

View original post 308 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...