Elogio del vecchio porco

Hotel del Disinganno

Costantino Kavafis

Ricordo ancora la faccia dei commessi delle librerie cagliaritane nel sentire il nome che pronunciavo: “Chiiii? …. No, non l’abbiamo”.  Era una nenia che si ripeteva di libreria in libreria fino a quando, rassicurato dall’insuccesso, decisi che tutto sommato era meglio così.

Succedeva tempo fa, è vero, ma non toglie niente all’aneddoto. Del resto lui stesso non aveva pubblicato in vita altro che 21 (vent’uno) poesie nella tiratura limitata degli inizi del secolo e l’intero “corpus poetico” a lui addebitato non supera di molto il centinaio di poesie: una vera miseria in confronto a certo sproloquio di poetini moderni. Il tutto poi pubblicato due anni dopo la morte, da fedeli amici (come sempre).

Ora, esacerbato da quanto puoi leggere nel post (Qui) sento mio obbligo parlarti di questo poeta amato in gioventù quando ancora in Italia il suo nome aleggiava nella beata ignoranza (almeno ci fosse…

View original post 677 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...