Proteggi

invece io non capivowpid-fxcam_1346168709481
e adesso capisco un poco
sento

il dramma del tuo sguardo
cambiato tuo malgrado
verso di me

il male che male il tuo
e io che ero la tua
stupidina

adesso capisco
e quel male d’impotenza
di rabbia
da me generato
poi subito

io che mi alleno per essere migliore
rifletto e mi tengo salda
a me

per te che non ci sei
che non ti ho più voluto
che non torni

in nessun altro.

 

Irene

Foto: blog Nordur 66°

 

Annunci

2 thoughts on “Proteggi

    • Sì, anch’io trovo che ci sia molto in queste parole, e che arrivi tutto.
      Mi ha colpito questo commento per l’uilizzo dell’avversativa, quel “ma”, come se la tristezza non fosse intensa di solito, o come se “triste” fosse un difetto e “intenso” un pregio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...