Nascita (7)

 

Stella Morra  scrDSC_0198ive che noi non nasciamo noi stessi. Se siamo fortunati moriamo noi stessi. E la vergogna che sovente ci capita di provare è la cifra della distanza tra noi e noi stessi. Questa è la prima conseguenza del peccato: la fatica di diventare se stessi. Ma Dio ha detto una Parola di benedizione. Non è opera impossibile diventare sé, e sposare la propria vita.

Nadia

 

 

Foto: Parigi 2013

Annunci

2 thoughts on “Nascita (7)

  1. mi piace pensare che non sia Dio ad aver dato una parola di benedizione, ma che diventare sé sia caratteristica e potenziale intrinseco nell’uomo, ma la base di questo pensiero di Morra è bellissimo.

  2. Da agnostica, non mi ritrovo nell’idea del peccato che ha come conseguenza la difficoltà a diventare se stessi, però mi ritrovo in tutto il resto, perché sono parole che ci riguardano tutti, al di là della fede. Il percorso del “diventare sé” lo sperimentiamo tutti, credenti e non. Forse preferisco pensarlo in termini dinamici, senza un punto d’arrivo… in questo senso, morire fa parte del percorso, è semplicemente una tappa, come altre.
    In ogni caso, un post che dà da pensare… grazie, Nadietta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...