underground rhapsody

Correre, correre! Correte! La violenza
del tempo, di chi ha creato un giorno
troppo breve, maledicono le porte
di ogni treno, ogni porta chiusa troppo
presto, prima del preteso resto del tempo
sprecato da chi ne abusa.

Correre, correre! Correte! La scala
discesa, calpestati i passi come falsi
pretesti da ogni porta, ogni treno
partito troppo presto, nella fretta
di un complesso trascorso finito battito

di tempo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...