Come me sei nata

Come me sei nata
con tanti capelli neri
con me sei cresciuta
hai imparato le cose
di tutte le bambine.

Poi è successo
qualcosa
oppure da sempre
e non l’abbiamo capito.

I nostri destini
(è stato questo?)
le nostre vite
hanno smesso di parlarsi.

In base a cosa
oggi festeggio
il mio compleanno
e tu invece per sempre
rimani altrove?

Ma la tristezza non è arrivata subito:
ci sono voluti i primi messaggi
per farla salire dal petto
agli occhi, per ricordarmi
che no, il tuo augurio
non ci sarà
non sei più
nei desideri.

Chissà perché non me l’aspettavo
questa tristezza di oggi
mi ha colta di sorpresa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...