Un Sì per dire #notriv #17aprile

cari aironi, torno con una nuova segnalazione per voi, il blog DonneViola (dalla presentazione: “donne che non hanno bisogno di urlare e prevaricare per far sentire la propria voce nella società.”), e lo faccio in occasione di una loro proposta: quella di un #bloggingday oggi, 17 marzo, per diffondere informazione relativamente al prossimo referendum del 17 aprile. diffondo e aggiungo, da parte mia, l’invito a essere presenti al voto, per una ragione che in primis non ha a che vedere con il questito referendario ma con il senso di non voler gettare al vento una delle più grosse opportunità che ci offre la costituzione, cioè il referendum.

DonneViola

“Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, ‘Norme in materia ambientale’, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita’ 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: ‘per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale’?”

triv

In sintesi viene chiesto agli elettori se vietare il rinnovo delle concessioni estrattive di gas e petrolio per i giacimenti entro le 12 miglia dalla costa italiana.

Il gruppo di intervento giuridico (GRIG) riporta che nei nostri mari sono presenti 66 concessioni estrattive, la maggior parte localizzate oltre le 122 miglia dalla costa e che il referendum interesserà quindi solo 21 concessioni.

Nel caso venisse superato il quorum e dovesse vincere il SI fra 5-10 anni…

View original post 537 altre parole

Annunci

Insegnando si impara il mestiere di sorridere: “Il Faro”

cari aironi, vi giro questa proposta/richiesta del discutibile collega WishakaMax, con l’invito di diffusione

i discutibili

Attenzione ai naviganti: post a quattro mani per un Faro! Resistete e e non perdete di vista la luce, ne vale decisamente la pena.

Tempo fa ho frequentato una scuola di scrittura, e durante una delle tante cene “di classe”, fra altre persone, ce n’era una che lavora per la fondazione “Il Faro”. Abbiamo molto parlato di cosa sia, ma siccome io sono peggio di San Tommaso, sono stato invitato a conoscere la Fondazione in occasione di un openday dedicato, il 1 aprile e ci sono tornato pure, il 9 per la Festa di fine corsi!
Non avrei mai immaginato di emozionarmi tanto. E’ stato un tuffo in atmosfera a me totalmente sconosciuta, rinascita a nuova vita.

Il modello de “Il Faro” è semplicissimo: insegna, a titolo totalmente gratuito, mestieri italiani a ragazzi di tutto il mondo, giovani italiani e stranieri dai 17 ai 30 anni. I mestieri offerti sono…

View original post 727 altre parole

Oltre la falsificazione

cari aironi di carta, vi invito a conoscere un autore, gaberricci, attraverso questo pezzo scritto per i discutibili. contiene punti di vista, certo, ma contiene anche dati di realtà e una tensione all’onestà intellettuale che, penso, si possa solo ammirare.

i discutibili

Ci ho messo dieci giorni, a completare, con l’articolo che state leggendo, il dittico che, dicevo qui, avrei potuto intitolare Caviamoci il dente o, in altri termini: “Di questo argomento non avrei proprio voluto parlare, ma…”.

View original post 1.046 altre parole

E non c’è niente da capire

caro aironi, siccome è da un qualche tempo che ribloggeherei tutti i post in cui iomemestessa racconta, a suo modo, il nostro tempo, approfitto di questo per farvi conoscere, sempre che già non lo seguiate, il blog di una delle menti a mio modo di vedere più lucide, critiche ed informate della nostra generazione. per l’occasione, si racconta di un diavolo che, se non veste prada, quantomeno fa da spalla al suo AD bertelli (nonchè, secondo forbes, il quinto uomo più ricco d’italia nel 2013. e un motivo che passa da questo post, mi vien da dire, forse ci sarà)

IO, ME E ME STESSA

La vicenda Report/Moncler è ormai talmente nota che manco val la pena farci un post.

Ma c’è stato un epilogo, che mi sento di definire interessante. Non tanto in sé, ma per dare un sentore del lezzo che emana questo paese che ormai è davvero solo più un paese per vecchi.

Quel bel figuro di Patrizio Bertelli, pensa bene di dare della ‘stupida’ a Milena Gabanelli. In concreto ‘La Gabanelli si è dimostrata stupida’ (lui, invece, un genio oltre che un gentleman).

Intravedo la cosa sul Fatto quotidiano, ier sera, mentre leggevo altro.

La notizia è stata misteriosamente bucata da Stampa, Corriere, Messaggero. La Repubblica ci offre la notizia a pagina 27. Naturalmente il fatto che Bertelli, con Prada, sia un fortissimo inserzionista pubblicitario, non ha alcuna correlazione col fatto che la notizia sia stata bucata.

E men che meno che nessuno, a parte AGI (perchè poi mi son incaponita…

View original post 355 altre parole

il nostro primo, discutibile, concorso: in viso veritas

cari lettori degli aironi, invito tutti a partecipare al contest letterario “in viso veritas” sul blog dei discutibili. in questo post, la presentazione.

i discutibili

cropped-cropped-ggg11

E insomma arriva un momento in cui anche i lillipuziani vorrebbero crescere un po’. Nell’incertezza d’attribuzione della rinomata frase «pianta un albero, fai un figlio, scrivi un libro» (Sir Francis Bacon, filosofo, politico, giurista e quant’altro inglese? Federico Garcia Lorca, drammaturgo spagnolo? Josè Marti, scrittore riferimento culturale dei movimenti indipendentisti cubani?), i discutibili non hanno fatto nulla di tutto ciò per elevare se stessi, o molto più banalmente il proprio status nell’etere telematico (attualmente di dimensioni pari a quello di una banana Cavendish), bensì con narcisismo che potrebbe competere con quello del nostro attuale PresDelCons (e del precedente, e del precedente, e…) hanno pensato bene di indire un concorso letterario. Un contest, va’, che l’inglese fa sempre un po’ figo in questi casi.

Sì, lo sappiamo, è ciò che stavate aspettando da quando ci avete conosciuto. Perdonateci, ci abbiamo messo un po’ a organizzarci.
Subito detto…

View original post 120 altre parole

[mondiali discutibili] – Redpoz bis: Demarcação (aka: la foto che FIFA e Brasile non vi mostreranno)

Oggi è giorno di reblog, aiorni, abbiate pazienza. Di fronte a tali informazioni, il minimo che si possa fare è darne diffusione.

i discutibili

A Guarani Indian holds up a protest banner before the 2014 World Cup kickoff at the Corinthians arena in Sao PauloQualcuno di voi lettori avrà probabilmente assistito alla cerimonia di apertura della Coppa del Mondo, probabilmente avrà anche assistito alla scenografica immagine dei tre giovani brasiliani (i tre giovani in maglia bianca nella foto sopra) che rilasciano tre colombe al centro del campo.

Difficilmente, invece, avrete assistito o vi avranno mostrato quel che è accaduto pochi istanti dopo, mentre i tre giovani lasciavano il campo. “O que a transmissão de TV oficial não mostrou“:

Questo è il genere di foto che FIFA e Brasile non vogliono mostrarvi.

Perché è il genere di foto che confligge con la buonista narrazione di un popolo (e di un mondo intero) unito e festante per i mondiali.
Mondiali nei quali “A Fifa proíbe veementemente qualquer tipo de manifestação política nos estádios da Copa“, la FIFA proibisce violentemente ogni manifestazione politica (curioso per un’associazione che si definisce “non-profit”).

10376275_743530509030633_268355830367630325_nIl ragazzo…

View original post 160 altre parole

Dalla faccia pulita delle cose

i discutibili

Schermata 2014-06-18 a 10.02.40

Ultime notizie dalla faccia pulita delle cose.

  1. Per chi fosse interessato, esiste una campagna di crowdfunding per sostenere la pubblicazione del libro Russian Interiors di Andrea Rocchelli. Il link è a questa pagina: https://www.kickstarter.com/projects/russianinteriors/russian-interiors ma potete accedere anche dalla home di www.cesura.it.

  2. Amici, conoscenti e sostenitori del lavoro di Andrea hanno iniziato a fare donazioni all’ONG Soleterre, con cui il fotografo ha collaborato. Le istruzioni per la donazione si trovano su questa pagina: http://www.soleterre.org/cosa-puoi-fare/dona, per aderire a nome di Andrea, occorre indicare nella causale: “in ricordo di Andrea Rocchelli”.

View original post