E i ragazzi?

Al di là del fatto in sé, senz’altro sconfortante, c’è una cosa che mi ha colpito in questo articolo del Corriere.it sul fenomeno delle “ragazzine doccia” o baby prostitute. Si sofferma sulle ragazze: chi sono, perché lo fanno, come lo vivono.
Adolescenti di 14-16 anni chiamate “prostitute”.

 
IMG_2514
E i ragazzi?
Pudicamente definiti “clienti”, non sembrano degni di nota.
Forse perché le loro motivazioni paiono palesi? Fare sesso con belle ragazze in cambio di qualche regalo non è forse, in qualche modo, normale? Ma davvero il problema, la patologia, sta solo dal lato femminile? Perché il servizio di pediatria del Fatebenefratelli non si fa carico anche di questi ragazzi, che consumano corpi come fossero cene al ristorante?

Arianna
Foto: Guimaraes 2013

Annunci