Dasht-e Kavir

Lo sguardo si allunga ad abbracciare

paesaggi di polvere, pietre, sterpi.

Si allenta la morsa che sentiamo dentro,

siamo superficie e limite,

orizzonte di noi stessi.

Profumo di rose selvatiche portato dal vento.

Annunci

Deserto

Dopo tutta
questa strada sotto il sole,
sull’asfalto rotto,
eccolo: il deserto.

Siamo arrivati ma
rimane lontano, altrove, qui
solo rocce,
arbusti radi e alcuni
sacchetti di plastica
a sventolare come bandiere.

Ancora una terra
conquistata.

IMG_6815

Foto: Iran 2017