Tout le monde travaille

“Ho scelto questa casa di cura perché è vicina al metrò, speassenzaravo che i miei nipoti sarebbero venuti a trovarmi… beh, no! Lavorano! E i miei figli, pure! Tout le monde travaille…”.
Madame E. sarebbe molto più contenta se fossero i suoi nipoti a portarla a spasso. Invece, me ne occupo io.

***

“Quando torni?”, mi chiede mia nonna.
“A Natale”
“Fino a Natale stai lì? Non puoi tornare prima?”
“No, nonna, devo lavorare, ho delle cose da fare qui…”
“E cosa fai oggi pomeriggio?”
“Vado da Madame E.“.
Mia nonna sarebbe molto più contenta se fossimo noi nipoti a occuparci di lei. Invece, deleghiamo a un’altra persona.

Oggi non ho voglia di andare da Madame E.

Arianna

Foto: Nadia Lambiase

Che palle

Che palle
palline palloni bocce boccini palloncini mongolfiere aquiloni
noi giovani belli intelligenti web network inglese
buttati di qua e
di là
Ginevra Bruxelles Londra Parigi Tokyo Los Angeles Pechino Sydney
dove vento rimbalzo reazione all’azione
vai esci muoviti non restare qui incastrato tu che
puoi ma
vuoi?

Arianna