E’ primavera, mi commuovo

E’ primavera, mi commuovo:
senza sapere
che tempo farà
gli alberi mettono fuori
le loro foglie
più tenere
verde chiaro chiaro
così piccole

proprio adesso
che non sappiamo
quasi niente.

Foto: Hoi An, Vietnam 2016

Passi d’equinozio

Illune nòcciolo
della notte d’equinozio
immerso
nell’oblio delle case.
Va nell’aria
il canto dei passeri,
il cinguettio
dei bimbi del cielo.
Incede
come melodia di bocciuoli
la primavera.

Giulio

Dipinto di M. Escher – Liberation (1955)

Le stagioni

.

.

.

L’aria ha cambiato odore,
oggi sa di umidità e di terra,
il tepore del primo abbraccio
che ne risveglia i profumi.

Le nuove stagioni bussano
e poi entrano senza attendere,
un po’ come quelle del tuo cuore,
quando arrivano non gli importa
che tu sia attento già preparato.

.

.

.

Giacomo